23 settembre 2018
Diventa SmartTrader Abbonati
Accesso riservato
  Recupera dati accesso
Login login
Clippings menù
  Per inserire un articolo cliccare sull'icona Clipping accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
Clip login
Gli articoli più letti:
febbraio 2018 gennaio 2018 dicembre 2017
La valutazione "reale" del mattone italiano
di Gaetano Evangelista - 08/08/2018
I dati del primo trimestre inducono ad un cauto ottimismo: le quotazioni si risollevano in misura più decisa, dopo la timida comparsa del "segno più" in occasione del quarto trimestre dello scorso anno. La contrazione è stata brutale: al netto dell'inflazione, il mattone italiano si è svalutato del 32% negli ultimi dieci anni: una svalutazione senza precedenti dal 1970 ad oggi. Interessante il...
 
Azionario > Piazza Affari
MIB e DAX performano in linea con i fondamentali
di Gaetano Evangelista - 13/09/2018
 
Dove la correlazione fra economia reale e andamento di mercato risulta più stringente, è nei rapporti fra Italia e Germania. Certo, il raffronto fra indice FTSE-MIB40 e DAX30 può apparire improprio, in virtù del fatto che quest'ultimo è indice di performance; inclusivo pertanto di dividendi. Cionondimeno, il rapporto fra i due indici, con i suoi alti e bassi, rispecchia fedelmente l'evoluzione delle dinamiche reali di Italia e Germania.
Nella figura in basso il rapporto fra gli indici di Milano e Francoforte è raffigurato in blue (scala di destra). In nero, invece, proponiamo la differenza fra i "CESI" di Italia e Germania.
 

Per "CESI" si intendono gli indici che misurano lo scollamento sequenziale fra i dati macro pubblicati, e le precedenti attese degli economisti. Un CESI crescente segnalerà nelle ultime settimane la prevalenza di sorprese benigne, viceversa i dati saranno risultati peggiori delle aspettative quando il CESI punterà verso il basso. A parte ciò, si tratta di misure estremamente puntuali dello stato di salute del ciclo economico.
Calcolando la differenza fra due CESI, possiamo così percepire la dinamica comparata fra due realtà; ma anche, in questo caso, ottenere indicazioni preziose circa le prospettive dei rispettivi listini azionari. Come si può notare, fra "CESI spread" e MIB/DAX sussiste una notevole correlazione; il che, allo stato attuale, non ci consente di formulare congetture in ottica comparata: i due mercati si stanno comportando esattamente come sarebbe prevedibile, sulla base delle rispettive congiunture.
Soltanto quando la differenza fra i due CESI diverge, come occorso più volte fra il 2016 e il 2017, diventa premiante puntare al riallineamento, comprando la borsa attardata rispetto ai fondamentali macroeconomici. Analogamente, quando nell'estate di tre anni fa il CESI spread crollò, ciò anticipò una vistosa fase di sottoperformance della borsa italiana rispetto a Francoforte.
 
 



Per favore, dai un voto a questo articolo:
Eccellente Buono Sufficiente Mediocre Scarso
Vuoi essere informato sull'uscita di nuovi commenti su smartTrading?
Clicca qui: riceverai tutti i giorni, gratuitamente, l'analisi tecnica dell'indice Mibtel e il sommario delle analisi postate su sT.