23 giugno 2018
Diventa SmartTrader Abbonati
Accesso riservato
  Recupera dati accesso
Login login
Clippings menų
  Per inserire un articolo cliccare sull'icona Clipping accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
Clip login
Gli articoli pių letti:
febbraio 2018 gennaio 2018 dicembre 2017
Un parallelo infausto
di Alvin A. River - 11/04/2018
Nelle ultime settimane si è acceso il dibattito circa la tenuta dei supporti sulla borsa americana. L'indice S&P 500 ha prima penetrato la media mobile semplice a 200 giorni, poi quella esponenziale; ma, a ben vedere, le rotture si sono rivelate sempre marginali, e prontamente riassorbite. E questa è una fortuna, perché perdere quei livelli rafforzerebbe un parallelo storico...
 
Azionario > Wall Street
Si sta ricostituendo il denaro ai margini del listino
di Bernie Schaeffer* - 26/02/2018

La passata settimana ha fatto registrare uno stallo nel recupero delle quotazioni azionarie. Gli indici principali hanno raggiunto le resistenze, che hanno avuto la meglio fino a venerdì pomeriggio: nell'ultima ora di contrattazioni, lo S&P difatti ha finalmente superato la media mobile a 20 giorni, nonché la chiusura della settimana precedente, mantenendosi però sotto quota 2750 punti. La buona notizia è che la pressione delle vendite è stata scavalcata dall'esuberanza della domanda.
Il VIX ha sollecitato il supporto fra 18.30 e 18.66 punti, a metà settimana, prima di chiudervi sopra. Le incertezze a proposito delle decisioni della Fed, sono state spazzate via venerdì, con il rilascio delle minute del FOMC presieduto da Jerome Powell. A quel punto il VIX è scivolato sotto gli argini, rimanendovi sotto.
Questo costituisce un potenziale segnale d'acquisto per gli investitori, con la volatilità che continua a ripiegare, e con i fondi speculativi che tuttora detengono una rara posizione net long, stando alle indicazioni del Commitments of Traders (CoT) report settimanale. Se la volatilità dovesse continuare a ripiegare, lo smantellamento delle posizioni sul VIX sul mercato a termine prometterebbe di alimentare un ulteriore crescita del mercato azionario.


L'argomento del momento però è se i minimi di inizio mese saranno nuovamente ritestati. Nel breve periodo, l'ottimismo prevalente a fine gennaio ha ceduto spazio ad un sano scetticismo; il che in ottica contrarian aiuta non poco. Che sia la curva future in backwardation, che si tratti dei fondi hedge nervosi, che sia l'elevato livello raggiunto dal put/call ratio o gli advisor che riducono l'esposizione raccomandata sul mercato; è evidente che si sta ricostituendo il denaro parcheggiato ai margini del listino, pronto per esservi nuovamente investito.

* Todd Salamone per Schaefferresearch.com


Per favore, dai un voto a questo articolo:
Eccellente Buono Sufficiente Mediocre Scarso
Vuoi essere informato sull'uscita di nuovi commenti su smartTrading?
Clicca qui: riceverai tutti i giorni, gratuitamente, l'analisi tecnica dell'indice Mibtel e il sommario delle analisi postate su sT.