12 dicembre 2017
Diventa SmartTrader Abbonati
Accesso riservato
  Recupera dati accesso
Login login
Clippings menù
  Per inserire un articolo cliccare sull'icona Clipping accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
Clip login
Gli articoli più letti:
dicembre 2017 novembre 2017 ottobre 2017
Basso rischio bolla per l'equity: il Ftse Mib farà ancora bene?
di redazione - 24/10/2017
«Penso ci sia ormai una bolla nel numero di volte che è invocata la presenza di una bolla. Trovo sia un aspetto salutare: è sano scetticismo che contribuisce alla preservazione della tendenza positiva. Nulla di nuovo: è fenomeno visto per tutti gli ultimi quasi nove anni di bull market. Da 0 a 100 la probabilità di trovarci in bolla in questo momento è 24».
 
Azionario > Wall Street
Quella barriera a 2400 punti di S&P500
di Bernie Schaeffer* - 09/05/2017

I media nei giorni passati hanno proposto diversi temi: dalle elezioni francesi alla minaccia nucleare nordcoreana, per arrivare alla politica di Washington, dove ha tenuto banco la riforma della sanità proposta dalla nuova amministrazione. La conferma di Macron non ha smosso molto le borse, ma ha contribuito a ridurre lo spread sui dieci anni fra i bond di Francia e Germania, con l'euro che ha consolidato i guadagni. Anche il FOMC ha catturato l'attenzione. La signora Yellen affronta lo spiacevole compito di normalizzare i tassi di interesse, in un contesto ricco di incertezze.
Da alcuni mesi si perpetua uno schema: le resistenze entrano in gioco subito dopo un aumento dei tassi di interesse: è occorso a dicembre, e poi a marzo. Il 1° febbraio la Fed si è riunita, senza però aumentare i tassi: ci avviamo dunque ad un nuovo rally di mercato? o forse gli investitori sono frenati dalla virtuale certezza che il FOMC inasprirà nuovamente il costo del denaro a giugno?
Nel breve termine le resistenze appena sotto i 2400 punti continuano a contenere il mercato. Occorrerà una robusta dose di dati macro migliori delle attese, per forzare la resistenza. I dati sull'occupazione di venerdì sono stati un discreto antipasto, ma permane un massiccio posizionamento sulle opzioni call base 240 scadenza maggio, che conterranno il mercato per le prossime due settimane scarse: si tratta del più consistente Open Interest da ottobre 2016. Non fu un caso che il mercato risultò disturbato, quel mese.



Per favore, dai un voto a questo articolo:
Eccellente Buono Sufficiente Mediocre Scarso
Vuoi essere informato sull'uscita di nuovi commenti su smartTrading?
Clicca qui: riceverai tutti i giorni, gratuitamente, l'analisi tecnica dell'indice Mibtel e il sommario delle analisi postate su sT.