23 febbraio 2018
Diventa SmartTrader Abbonati
Accesso riservato
  Recupera dati accesso
Login login
Clippings menù
  Per inserire un articolo cliccare sull'icona Clipping accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
Clip login
Gli articoli più letti:
febbraio 2018 gennaio 2018 dicembre 2017
 
Seguire chi è dalla parte giusta del mercato
di Gaetano Evangelista - 31/01/2018
Mentre basta una flessione superiore all'1%, dopo un rialzo del 50% in due anni, per alimentare diffusi timori di imminenti crash di Wall Street; i Commodity Trading Advisor approfittano dello sconticino loro concesso dal mercato per arrotondare le posizioni. I CTA sono gestori individuali, pagati dagli investitori per produrre performance, e fino a quando producono performance.(segue)
Le virtù del lavoro notturno
di Gaetano Evangelista - 24/01/2018
Negli ultimi giorni gli investitori hanno dibattuto di uno studio, reso noto nel fine settimana, che ha confermato il segreto peggio custodito a Wall Street: evitare l’overnight per ridurre il rischio, è la scelta più scellerata che si possa compiere. Dopo il 2008, gli operatori hanno radicalmente rivisto il loro atteggiamento nei confronti del mercato. C’è chi è fuggito a gambe levate...(segue)
Il Toro scoppia di salute
di Gaetano Evangelista - 19/01/2018
Ci sono diversi modi per misurare lo stato di salute di un mercato azionario. Certo, gli Stati Uniti ce ne offrono smisurati: alcuni noti, altri colpevolmente meno noti al grande pubblico. Alzi la mano chi conosce il Point&Figure! nessuno, eh? Certo, perché quando il sottoscritto iniziava a masticare le prime nozioni di analisi tecnica, questa modalità di tracciamento delle quotazioni...(segue)
Finché c’è carburante c’è speranza…
di Gaetano Evangelista - 05/01/2018
A Wall Street il 2018 è iniziato esattamente come l’anno passato: all’insegna degli acquisti. Malgrado certe trasmissioni di approfondimento pseudogiornalistico cerchino di persuaderci di vivere in un mondo dominato dalle “macchinette”, in cui gli scambi sono ormai nelle mani di programmi di intelligenza artificiale; noi siamo dei conservatori: le quotazioni di mercato...(segue)
Il Toro è sereno: è stato accettato dagli investitori
di Gaetano Evangelista - 29/12/2017
Finalmente, dopo una crescita del 20% in un anno, senza considerare i dividendi, né tutto il rialzo occorso in precedenza; il Toro può tirare un sospiro di sollievo: è stato accettato dagli investitori. Sembra strano ma, stando al sondaggio condotto fra gli investitori americani da AAII, soltanto ora i Tori costituiscono poco più del 35% del totale, in termini di media...(segue)
Una Wall Street insidiosamente noiosa
di Gaetano Evangelista - 15/12/2017
Che noia questo mercato. Negli ultimi 100 giorni, il numero di volte in cui l'ampiezza di mercato al NYSE ha fatto registrare livelli considerevoli, in un senso o nell'altro (A/D ratio o D/A ratio maggiore di 2) si è ridotto al di sotto di una quindicina di occasioni. È una caratteristica del bull market, quella di muoversi con passo felpato. Ma una statistica così contenuta non si registrava da...(segue)
Aiuto: il Margin Debt è ai massimi storici!
di Gaetano Evangelista - 06/11/2017
La figura propone tutti i casi, negli ultimi dieci anni, in cui il debito contratto a margine dagli investitori sul NYSE, raggiunge il livello più elevato degli ultimi cinque anni. Nella parte inferiore, lo S&P500. Francamente, esaminando le circostanze sperimentate, si ha la sensazione che il conseguimento di un nuovo massimo da parte del Margin Debt sia evento casomai beneaugurante...(segue)
Per trovare i setup ribassisti bisogna cercare (ma ci sono)
di Gaetano Evangelista - 19/10/2017
In questi giorni è tutta una commemorazione del Lunedì Nero. Dimostrando un insano senso di masochismo, investitori e soprattutto osservatori e analisti rievocano il crollo di trent’anni fa, che in due mesi sacrificò complessivamente il 35% del Dow Jones; omettendo colpevolmente come da quel minimo la borsa americana sarebbe salita del 1231% nei trent’anni...(segue)
Non ci sono più gli Orsi di una volta
di Gaetano Evangelista - 17/10/2017
Non ci sono più gli Orsi di una volta. Nel senso che i Tori, cioé chi nutre aspettative bullish sul mercato azionario, si presentano in proporzioni crescenti. D'altro canto, come potrebbe essere il contrario? quasi nove anni di rialzi: ci si meraviglia che esistano ancora ribassisti. Ed invece la realtà è clamorosa: a poco meno del 35%, in termini di media degli ultimi...(segue)
Sentiment: tirare i remi in barca?
di Alvin A. River - 16/10/2017
Le cronache finanziarie degli ultimi giorni hanno segnalato un progressivo surriscaldamento del sentiment degli investitori. In particolare gli advisor censiti da Investors Intelligence, sono ora bullish in ragione di 4 ogni Orso. Dura essere ribassisti quando la borsa sale da nove anni di fila, distribuendo laute plusvalenze. La cattiva notizia è che questo livello di ottimismo...(segue)
Un anno brillante, ma senza volatilità? non è la prima volta!…
di Gaetano Evangelista - 12/10/2017
Sono animali strani, gli investitori: sempre pronti a lamentarsi. Nove anni fa, quando la borsa si risollevava da un feroce bear market, denunciavano un eccesso di volatilità che, comprensibilmente, li allontanava dai listini: eravamo a giugno 2009, i primi segnali bullish di lungo periodo erano già stati registrati e, nel precedente anno, il Dow Jones aveva fatto...(segue)
Quel pattern sui volumi che ispira fiducia
di Gaetano Evangelista - 26/09/2017
Uno dei capisaldi dell'analisi tecnica moderna, poggia sulla scomposizione dei volumi giornalieri fra Up Volume e Down Volume: rispettivamente, gli scambi associati alle società di un mercato che terminano la seduta in rialzo, ovvero in ribasso. Naturalmente la sommatoria di Up Volume (UV) e Down Volume (DV) fornisce il dato complessivo reso noto dalle borse...(segue)
Pronti a comprare volatilità?
di Gaetano Evangelista - 22/09/2017
La borsa di Chicago ci usa la cortesia di rendere disponibile i dati in tempo reale della volatilità implicita delle opzioni sull’indice azionario. Nel tempo il CBOE si è specializzato fornendo un ventaglio di misurazioni, che ha contemplato sia differenti durate, sia diversi indici, al di là dell’originario S&P100. Manna dal cielo, per i trader e gli analisti tecnici.(segue)
Dobbiamo preoccuparci per questo eccesso di Tori?
di Gaetano Evangelista - 06/09/2017
Market Vane è una società che realizza una misurazione poco nota del sentiment degli operatori professionali di borsa: i Commodity Trading Advisor (CTA). Via di mezzo fra il gestore individuale e l'hedge fund, il CTA storicamente si contraddistingue per una tempistica efficace nell'individuazione delle tendenze: per cui il sondaggio non è da interpretare con i consueti...(segue)
Cosa suggerisce il VIX per il secondo semestre
di Bernie Schaeffer - 20/07/2017
Ad oggi, il 2017 passerebbe alla storia come l'anno dalla minore volatilità giornaliera media, in termini di CBOE Volatility Index (VIX). La figura in basso mostra la media giornaliera del VIX per tutti gli anni, a partire dal 1990. A 11.55 punti, ci troviamo abbondantemente sotto i 12.39 punti del 1995. Cosa significa questo il mercato azionario per i prossimi sei mesi?(segue)
Adesso sì che la volatilità è bassa!
di Gaetano Evangelista - 20/07/2017
Adesso è ufficiale: la volatilità è bassa. Non che negli anni passati sia stata chissà quanto consistente; ma ora registriamo il conseguimento di una soglia storicamente considerevole: in termini di media delle rilevazioni dell'ultimo anno, il VIX - la volatilità implicita calcolata dalla borsa di Chicago - è sceso sotto l'asticella del 12.5%; al termine di una flessione che...(segue)
In orbita a Piazza Affari la componente benigna degli scambi
di Gaetano Evangelista - 21/06/2017
L'andamento di Piazza Affari dell'ultimo anno sta convincendo anche i più riottosi. Basti guardare l'All Share Italia: che lo scorso 27 giugno languiva a 16600 punti, quando soltanto poche settimane fa flirtava con i 24 mila punti: fa un apprezzamento superiore al 50%, se consideriamo i dividendi nel frattempo erogati e riscossi. Naturalmente questa...(segue)
Nasdaq: tanto rumore per nulla
di Gaetano Evangelista - 16/06/2017
Può succedere che, dopo aver assistito ad un rialzo del 400%, ci si faccia sopraffare dal panico, dopo una flessione giornaliera neanche superiore al 2%. Può succedere, ma comprensibilmente è abbastanza irragionevole: chi mai, avendo quintuplicato il capitale in otto anni, si scomporrebbe sacrificando una porzione così esigua di una spettacolare plusvalenza?(segue)
Ecco perché gli indici USA venerdì hanno perso terreno
di Gaetano Evangelista - 12/06/2017
C’è un po’ di disagio fra gli investitori. Prima della nervosa seduta di venerdì, gli indici celebravano serenamente nuovi massimi storici, letteralmente trascinati dal settore tecnologico. Ma non tutti sorridevano: le società sui minimi annuali erano non poche, relativamente parlando; e questa volta non era colpa dei tassi di interesse: che, in effetti...(segue)